[email protected]        (+39) 347 933 49 13

  [email protected]        (+39) 347 933 49 13

Annunciato da Canon lo sviluppo della Canon EOS R3 e presentate tre nuove lenti RF

Scritto da Daniele

|   

14 Aprile 2021

Tempo di lettura: 6 min

Iscriviti alla newsletter per non perderti nessuno dei contenuti che pubblicheremo in futuro!

Oggi è stato annunciato lo sviluppo della nuova Canon EOS R3, un nuovo corpo macchina mirrorless di alta gamma che sarà la nuova ammiraglia della casa bianco rossa nel settore mirrorless. Non sono presenti moltissime informazioni di dettaglio, ma quel che traspare è assolutamente succulento. Sono stati prentati, inoltre, 3 obiettivi con attacco RF.

La nuova Canon EOS R3

Il corpo macchina è della stessa categoria della ammiraglia reflex EOS 1DX mk iii: si tratta di un camera fullbody con un battery grip integrato nel corpo con la possibilità di utilizzare indifferentemente la macchina sia in formato landscape che in formato portrait con una esatta replica dei comandi per l’uso in entrambi gli orientamenti. Questo da un lato rende il peso e gli ingombri molto importanti, ma dall’altro migliora la resistenza alle intemperie e la robustezza del corpo macchina, con un notevole miglioramento anche dell’ergonomia.

Il sensore della Canon EOS R3 sarà il primo sensore stacked prodotto da Canon, una tecnologia fino ad ora utilizzato principalmente da Sony e caratterizzato da una velocità di lettura molto elevata che consente di contenere sensibilmente il fenomeno del rolling shutter.

Una delle funzionalità più interessanti, e che ha guidato la scelta del nome della Canon EOS R3, è la possibilità di controllare la messa a fuoco con lo sguardo: si tratta di una funzionalità presente nella vecchia EOS 3, una reflex analogica introdotta nel 1998 caratterizzata dal sistema Canon Eye Control grazie al quale l’utente poteva scegliere uno dei 45 punti di messa a fuoco direttamente con lo sguardo. Non ho mai avuto modo di provare il funzionamento dell’Eye Control di Canon sulla vecchia EOS 3 ma, da quel che è possibile trovare online, l’implementazione all’epoca non sembra fosse perfetta. Nella nuova Canon EOS R3 il sistema Eye Control AF beneficierà di notevoli miglioramenti tecnologici rispetto all’antenato visto sulla EOS 3 e consentirà di scegliere il punto di messa a fuoco direttamente guardando all’interno del viewfinder oppure di impostare il punto iniziale a partire dal quale il sistema di AF della Canon EOS R3 inizierà il tracking del soggetto. Inoltre, in aggiunta a quanto già ottenuto con il Dual Pixel Autofocus II presente su Canon EOS R5 e Canon EOS R6, verranno ulteriomente migliorati il face-detection, l’eye-detection, l’head-detection ed il body-detection.

La Canon EOS R3 presenterà anche un otturatore elettronico migliorato che sfrutterà pienamente le nuove caratteristiche del sensore stacked di Canon ESO R3 e che consentirà una raffica fino a 30 fotogrammi al secondo.

Non si hanno ancora informazioni lato video. Forse Canon, dopo il lancio di Canon EOS R5 fortemente incentrato sulle sue caratteristiche video e che ha portato ad una ondata di critiche dovute ai ben noti problemi di surriscaldamento, ha scelto di procedere in maniera più cauta per evitare di generare false aspettative da parte dei consumatori. E’ ragionevole pensare, ad ogni modo, che le performance video saranno paragonabili a quelle di Canon EOS R5, ma con minori problemi di surriscaldamento visto il corpo più grande.

Canon ha rilasciato anche un piccolo video teaser della nuova Canon EOS R3 che trovi qui sotto.

[via Canon Italia]

I nuovi obiettivi RF presentati

Insieme all’anuncio della nuova Canon EOS R3, Canon ha presentato anche tre obiettivi con attacco RF destinati alla linea di fotocamere mirrorless. Il primo obiettivo è il Canon RF 100mm F2.8L Macro IS USM, successore dell’analogo obiettivo EF 100mm F2.8 Macro IS USM per fotocamere reflex, e caratterizzato da un fattore di ingrandimento pari a 1.4x.

Vista l’ottima performance del predecessore per reflex, è lecito attendersi dal nuovo Canon RF 100mm F2.8L Macro IS USM prestazioni altrettanto eccellenti così come testimoniato dall’anello rosso presente sull’obiettivo. Da notare, inoltre, la presenza di una ghiera dedicata al controllo della aberrazione sferica che permette di avere un controllo creativo dello sfocato per una resa ancora più ottimale nell’uso in caso di ritratti.

L’obiettivo sarà disponibile da luglio 2021 ad un prezzo indicativo di 1400$.

Canon ha anche presentato due teleobiettivi fortemente orientati all’utilizzo sportivo ed alla fotografia wildlife di fascia profesisonale: il Canon RF 400mm F2.8L IS USM ed il Canon RF 600mm F4L IS USM.

Si tratta di due nuovi obiettivi molto simili agli omologhi rilasciati poco tempo fa per fotocamere reflex, ma dotati di alcune interessanti novità. Mentre lo schema ottico rimane sostanzialmente invariato, infatti, Canon ha raddoppiato il numero di motori di messa a fuoco grazie al numero maggiore di PIN di contatto sull’innesto RF rispetto a quello EM. Questo consente di alimentare l’obiettivo con una corrente maggiore e, quindi, di ottenere prestazioni in termini di velocità di messa a fuoco superiori grazie al raddoppiato numero di motori AF rispetto alle controparti per fotocamere reflex.

Inoltre i nuovi super tele presentati oggi da Canon guadagnano anche un ulteriore mezzo stop di efficacia di stabilizzazione raggiungendo i 5,5 stop di stabilizzazione massima.

Da un punto di vista del peso, le nuove lenti sono leggermente più pesanti rispetto alle omologhe per reflex, ma si ha un esiguo risparmio di 50 grammi rispetto all’utilizzo delle vecchie lenti EF con un anello adattore da EF ad RF.

E’ garantita la compatibilità con i moltiplicatori di focale 1.4x e 2.0x ed è presente la tropicalizzazione e lo slot posteriore per l’inserimento di filtri non sulla lente frontale ma in prossimità della baionetta.

I nuovi super tele di Canon sono lente professionali non solo nelle prestazioni ma anche nel prezzo: gli obiettivi Canon RF 400mm F2.8L IS USM e Canon RF 600mm F4L IS USM avranno rispettivamente un prezzo di listino di 13.600 € e 14.700 € IVA iInclusa e saranno disponibili a partire dalla seconda metà di luglio 2021.

Ti potrebbe interessare anche…

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments