Ieri vi abbiamo parlato di First Kiss, un video prodotto da Tatia Pllieva in cui si sono riprese le reazioni di 20 estranei cui è stato chiesto di baciarsi per la prima volta.

E’ di poche ore fa la notizia pubblicata da Fstoppers.com che il video diventato virale in pochissime ore è, in realtà, una bufala. In realtà, quello che non è affatto enfatizzato nel video è che si tratta di un progetto realizzato nell’ambito di una campagna pubblicitaria per una linea di abbigliamento. Su twitter, infatti, lo studio WREN STUDIO ha postato questo tweet [traduzione di Studio inFocus]:

Abbiamo chiesto a 20 estranei di baciarsi per la prima volta per la nostra collezione Autunno 14 #FirstKissVideoWREN Studio

First-Kiss-tweet

 

La cosa che lascia maggiormente l’amaro in bocca è che tutte le persone riprese nel video sono modelli, attori o comunque persone di spettacolo: poteva essere una ottima occasione per realizzare una campagna pubblicitaria virale che fosse genuina e spontanea, ma in realtà si è rivelata l’ennesima tecnica di manipolazione pubblicitaria. Riuscita perfettamente, sia chiaro, ma comunque una occasione persa.

Se volete vedere il video in questione, potete trovarlo qui.

Voi cosa ne pensate di tutta questa storia? Fatecelo sapere usando il box dei commenti qui in basso oppure mettendo “Mi piace” alla pagina Facebook dello Studio inFocus e partecipando alla discussione sulla nostra bacheca.

Buona luce a tutti e ricordate di… Restare inFocus!!

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter gratuita per non perdere nessuno dei nostri articoli e per essere subito informato di tutte le nostre attività e delle promozioni in corso!

*Detestiamo lo spam come te e, per questo, proteggiamo attentamente i tuoi dati.

About the author

Daniele

Daniele, da sempre appassionato di fotografia e di tutto ciò che vola, insegue le sue passioni conseguendo una laurea in ingegneria astronautica ed esplorando sempre più a fondo l'universo fisico e quello fotografico, sperimentando e raccontando il mondo come lo vede attraverso la sua macchina fotografica.